Dieta del riso

riso 1556226259 - Dieta del riso

Molte diete partono da un presupposto: che dimagrire richieda di eliminare i carboidrati. Ma c’è chi crede che invece tutto dipenda dal tipo di carboidrati, dalla quantità, e dal momento in cui vengono assunti – e da qui nasce una dieta basata su un ingrediente versatile e digeribile: il riso.

Il riso

Il riso contiene amido in granuli di piccolissime dimensioni, il che lo rende facilmente assimilabile. Inoltre, ha proprietà disintossicanti e diuretiche, e quindi aiuta a depurare l’organismo, e contribuisce ad abbassare i livelli di fame dando un senso di sazietà – grande aiuto in qualsiasi dieta.

Diet Gum Call - Dieta del riso

Le virtù

Specie se integrale, il riso ha moltissime virtù nutrizionali; oltre a ciò, è emolliente e regola l’intestino, ha funzione astringente, ed è di facile digestione. Per la sua consistenza richiede una masticazione prolungata, che porta maggior irroramento sanguigno alle gengive e aiuta la saulte dei denti. Inoltre è dissetante, perchè assorbe molto del liquido in cui viene lessato, e l’acqua stessa in cui è stato fatto bollire il riso aiuta contro le infiammazioni intestinali.
Il programma di dimagrimento
La dieta prevede di consumare il riso soprattutto a cena, come piatto principale o come sostituto del pane. Il programma dura un minimo di due settimane, in cui si può programmare di perdere all’incirca tre chili.

Cosa mangiare:

Tutti i giorni:
Colazione: 150 ml di latte scremato con 2 cucchiai di riso soffiato oppure con 3-4 biscotti secchi
Spuntino: 200 g di frutta di stagione
Merenda: una spremuta di agrumi senza zucchero
Lunedì
Pranzo: 40 g di bresaola e rucola o altra insalata verde, insieme ad 80 g di pane
Cena: Insalata di riso tradizionale; insalata verde.

Martedì
Pranzo: due vasetti di yogurt intero con due cucchiai di cereali e 2 frutti freschi.
Cena: Minestrone di verdure con 30 grammi di riso integrale , e 2 uova alla coque o sode; per contorno, pomodori in insalata.

Mercoledì
Pranzo: 80 g di mozzarella, un panino da 80 g, e un pomodoro a fette.
Cena: risotto alla milanese (80 g di riso)

Giovedì
Pranzo: 2 vasetti di yogurt intero con due cucchiai di cereali e 2 frutti freschi.
Cena: bistecca di manzo ai ferri (120 g); insalata mista; per accompagnamento, 30 g di riso integrale bollito al posto del pane

Venerdì
Pranzo: 8-9 rotolini di sushi già pronto, e verdure cotte
Cena: Minestrone di soli ortaggi: 240 g di platessa ai ferri; un panino integrale.

Sabato
Pranzo: paella
Cena: sedano, carote, cetrioli e peperoni in insalata; 40 g di prosciutto crudo e sgrassato; mezzo panino integrale.

Domenica
Pranzo: insalata di riso vegetariana; verdura cruda o cotta.
Cena: un trancio di pizza margherita (140 g).

Finito il ciclo di dimagrimento, si passa al mantenimento, un periodo di due settimane in cui si consiglia di consumare ogni giorno un primo di riso o pasta condito con verdure o pomodoro, e 50 g di pane. Durante la settimana si raccomanda di ruotare i cibi proteici, alternando la carne al pesce, agli affettati e ai formaggi (massimo 80 g, e non più di 2 volte la settimana) e ai legumi (160 g, pesati da cotti) Si consiglia inoltre di non mangiare sia primo che secondo piatto, e piuttosto di saziarsi con un piatto di verdure, e di fare 5 pasti al giorno (i tre tradizionali e 2 spuntini a base di frutta o spremuta).