Dieta per la maturità

maturità 1556226202 - Dieta per la maturità

L’INRAN, l’Istituto Nazionale Ricerca Alimenti e Nutrizione, consiglia una dieta adatta per sostener gli esami di maturità, ecco allora qualche semplice consiglio per essere al top, grazie a un corretta alimentazione.

Si parte dalla frutta e dalla verdura, che non devono mai mancare, anche se si sa i giovani poco le amano, , invece ortaggi colorati e di stagione uniti a succosa frutta che in estate è impossibile non apprezzare, a partire dalle albicocche, fragole, ciliegie, prugne ,alle pesche, all’anguria, nespole ecc.

Non lasciatevi però sedurre da false promesse, tipi che il fosforo aumenta la memoria perché così non è!

Ultrametabolismo Call - Dieta per la maturità

Mentre è bene sapere che i pasti leggeri ma completi sono un vero toccasana e un carico di energia completa e corretta, non dovranno mancare pasta e pane, meglio se integrali, riso e altri cereali in gustose zuppe e minestroni.

I pasti dovrebbero essere suddivisi in 5 al giorno, senza dimenticare mai la colazione, i due spuntini a metà mattina e metà pomeriggio e il pranzo e la cena.

Via libera la pesce, almeno due o otre volte al giorno, ricco di Omega 3, grassi facilmente digeribili, Sali minerali, ferro, fosforo ecc.

Non fare l’errore di saltare i pasti, il caldo potrebbe giocare brutti scherzi, uniti allo stress e alla stanchezza!

Ecco la ripartizione delle calorie totali che non dovranno essere per tutti uguali ma a ciascuno le sue:
20% a colazione
5% nello spuntino di metà mattina
40% a pranzo
5% a merenda
30% a cena